MUTANT(D)E mostra collettiva allo Spazio Libri La Cornice

SABATO 27 MAGGIO ORE 17.30 INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA MUTANT(D)E 
Cari amici,
con l’ultima mostra in via per Alzate 9, vogliamo riunire gli amici, artisti e non, che negli anni ci hanno appoggiato in ogni nostra sfida ed iniziativa. E’ il nostro modo per ringraziarvi e per festeggiare un nuovo cammino.
Le opere della collettiva MUTANT(D)E saranno messe in vendita a un prezzo popolare. Il ricavato della vendita potrà aiutarci nel sostenere le spese di trasloco.
Dal 1 settembre andremo in Viale Ospedale 8 sempre a Cantù.
Grazie a tutti!
Tommaso e Valentina
mutantde ok.jpg
Locandina realizzata da Paolo Cabrini

INAUGURAZIONE SABATO 27 MAGGIO ORE 17.30

Monica Galanti, L.M, Gabriele Mastasio, Elisa Galli, Rossana Rossana Bossu’, Dorella Fallanca, Anna Mauceri, Barbara Mauceri, Oreste Pifferi, Anastasia Zavoli, Icio Borghi, Angela Caremi, Francesca Bazzurro, Baby Pozzi, Doan, Laura Puccetti, Teresa Ghioldi, Simona Cattaneo, Maurizio Duranti, Marina Oldani, Paolo Cabrini, Marina Petruzio, Francesca Galimberti, Cristina Faverio, Elena Bianchi Quinnipak, Anne Tiffon, Cristina Gumirato e Sara Caspani, Giulia Mirandola, Chiara Falzone, 21 studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Luigi Ripamonti di Como: Martina Cimetti, Erica Bertini, Francesca Tridane, Pamela Ariosta, Elizabeth Frinipong, Serena Crippa, Giulia Maruzzo, Lisa Bandieri, Elisa Barbaro Monti, Lisa Bandieri, Nicole Offerente, Manuela Galletti, Goxa Jemine, Stefania Ceci, Deborah Sommaciccia, Marica lillo, Maxine Carnovali, Giulia Pensato, Antonella Anghinolfi, Federica Spinelli, Giulia Pensato Giacinto Stigliano, Andrea Verga, Asami Takahashi, Rossella Battaglia, Giuseppe Vigliotti, Silvia Molteni, Scegle, Massironi, Sonia Cattaneo, Pietro Galbusera, Betty Giordanelli, Francesca Romana Grasso, Chiara Rame, Enrico Pantani, Silvia Bettinetti…

L’idea è nata a Angela Caremi e Marina Oldani, quando non
hanno saputo resistere davanti ad un intero
guardaroba di biancheria di un convento di suore
e……… se lo sono portato a casa.
Così, come due bambine con un nuovo gioco,
hanno rovistato negli scatoloni (tanti) tra
mantelline, cappucci, camicie, camicioni e,
soprattutto, 800 mutande.
Affascinate da questo insolito materiale ne
hanno scoperto rammendi, cuciture, rattoppi,
rafforzamenti, piegoline e strappi.
E così le mutande consapevoli di questo, si sono
lasciate candeggiare, sterilizzare, bollire, lavare,
asciugare e lavare ancora e asciugare ancora.
Ma questo tesoro andava condiviso. E così Jenny
ne ha realizzato costumi per il suo teatro, Pietrina
ne ha fatto una mostra in Brasile e Sandra le ha
accolte per l’energia che trasmettevano.
E le altre? Con il coinvolgimento di tante amiche
è nata la mostra: MUTANTE.
E la loro storia non è ancora finita.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...