Corso di legatoria con Livio Falzone

 

CORSO DI LEGATORIA.jpg

CREA IL TUO LIBRO con Livio Falzone

Curarsi dei propri libri è un modo per sottolineare l’importanza

anche affettiva delle proprie scelte culturali.

Eseguire la cucitura dei fascicoli o la brossura di fogli singoli,

sono le prime operazioni per costituire il “corpo” del libro.

Il passaggio successivo è la creazione della copertina e la foderatura
della stessa,

con tela, mezza tela con angoli o cartoncino. E per completare la
pressatura.

I partecipanti hanno a disposizione il materiale per le esercitazioni:

carta, cartone, tela, colla, pennelli, capitelli,garza, ago, filo…

Con le basi tcniche della legatoria si possono realizzare oggetti

di cartotecnica.
ISCRIVETEVI! 

Annunci

DANTE ALLE SOGLIE DELL’ETERNO con Luca Azzetta

Sabato 30 marzo 2019 – ORE 17,30
sarà con noi 
prof. LUCA AZZETTA
Docente di Filologia dantesca – Università degli Studi di Firenze
DANTE ALLE SOGLIE DELL’ETERNO
Poesia, visione e profezia nel Paradiso

Luca Azzetta è docente Filologia dantesca presso l’Università degli Studi di Firenze. Studia in particolare la tradizione dell’opera di Dante e gli antichi commenti alla Commedia, i volgarizzamenti trecenteschi di area fiorentina, la loro tradizione e diffusione nei secoli XIV e XV.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Quando verso la fine del 1319 o al più tardi nei primi mesi del 1320 Dante arriva a Ravenna, dove concluderà il Paradiso poco prima di terminare la sua esistenza terrena, che cosa pensa di sé e della sua poesia? Durante l’incontro, giovandosi di un passo importante di una lettera che Dante scrisse a Cangrande della Scala, signore di Verona, indagheremo il concetto di visione nel Medioevo attraverso alcuni testi fondamentali del pensiero occidentale, così da comprendere meglio alcuni versi del Purgatorio e del Paradiso in cui Dante parla di sé, del mondo, della propria esperienza di uomo e di poeta.

TINERE HARPA Speciale concerto di primavera

Speciale concerto di primavera
Sabato 23 marzo ore 21
Spazio Libri La Cornice presenta
TINERE HARPA
Ensemble di arpe tradizionali
Stravaganti originali arpisti
Entrata libera

Se non avete mai sentito un concerto di arpe celtiche, questa è l’occasione giusta.
Sono 6 ragazzi e ragazze dei quali il più vecchio ha 25 anni.
Suonano divinamente.
Ecco sì, il suo delle arpe è un suono divino.
Dai, rendiamo omaggio alla nuova primavera, non solo quella malata di questi giorni, ma una nuova primavera negli intenti, nelle occasioni, nelle revisioni, nelle ripartenze.
Vi aspettiamo.

ARPE-ALLO-SPAZIO.jpg