SERGIO PORRO E IL TEATRO ARTIGIANO di Cantù

📌Spazio Libri La Cornice e Ass. Culturale Teatro Artigiano di Cantù
vi invitano SABATO 22 FEBBRAIO ore 18
alla presentazione del libro
SERGIO PORRO E IL TEATRO ARTIGIANO di Cantù
Ed. La Vita Felice

Spazio Libri La Cornice
Viale Ospedale 8
Cantù (Co)
tel. 031 700571
spaziolibrilacornice@gmail.com

SERGIO-PORRO LOCANDINA OK

Sergio Porro fece rivivere miti classici e le fiabe moderne immergendoli nel mondo agricolo e artigianale che aveva dominato per secoli la Brianza. Attori presi dalla strada recitavano con rispettoso stupore versi e cantilene antichi e mimavano con pudore leggero le grandi scene della vita. Creò così lente azioni collettive di sacra malinconia e improvvise accensioni drammatiche sospese tra la rivolta e la pace.

Internazionale Kids da oggi allo Spazio Libri La Cornice!

Internazionale Kids da oggi allo Spazio Libri La Cornice!

Ogni mese potete passare da noi a prendere la vostra copia per i vostri figli (o per voi!)

Internazionale Kids è fatto con i migliori giornali per bambine e bambini pubblicati in tutto il mondo.
76 pagine, 3 euro

#internazionalekids #rivista #bambini #bambine #giornalismo #fotografia #spaziolibrilacornice

SILVIA COSIMINI traduttrice letteraria islandese / italiano a Cantù

📌 Spazio Libri La Cornice e Francesco Moscatelli giornalista de La Stampa
presentano
SILVIA COSIMINI traduttrice letteraria islandese / italiano
Venerdì 31 gennaio ore 18
Ingresso libero e aperitivo 
Brevissimo giro d’Islanda e dei suoi scrittori
con Silvia Cosimini
Vi aspettiamo

gran_tour_islanda cosimini silvia

*Autobiografia di Silvia Cosimini
“Mi chiamo Silvia Cosimini e sono nata a Montecatini Terme il 9 giugno 1966. Da quella data in poi ho attraversato un periodo freak, uno punk, uno dark e uno naif; poi sono entrata nella fase medievista e sono partita per il trip celtico, che a sua volta ha innescato quello nordico, durante il quale ho capito che da grande volevo fare la Fernanda Pivano islandese”.

silvia cosimini

1) Jon Kalman Stefansson “Paradiso e inferno”
(Iperborea) Bolungarvik
Stefánsson è l’erede della grande letteratura islandese del Novecento premiata a livello internazionale con il Nobel a Laxness nel 1955. Paradiso e inferno è un romanzo di formazione che è sia una grande epopea sulla pesca del merluzzo (tuttora voce centrale dell’economia islandese) sia grande atto di fede nel potere dei libri e delle parole. Bolungarvik è un minuscolo paese di pescatori dei fiordi Nord-occidentali, simbolo dell’isolamento e del rapporto simbiotico con la natura che contraddistingue il popolo islandese fin dall’insediamento dei primi coloni sull’isola nell’874 D.C.

2) Bergsveinn Birgisson “Il vichingo nero” (Iperborea) Hornstrandir
Birgisson, scrittore studioso di filologia norrena, ricostruisce la storia di un suo antenato che fu tra i colonizzatori d’Islanda. Geirmund “pelle nera”, figlio di un vichingo e di una donna del Bjarmaland (oggi in Russia), rappresenta una rottura del mito fondativo del Paese. L’Islanda fu conquistata per sfruttare le sue risorse naturali (in primis il grasso e la pelle del tricheco) e fu addomesticata grazie al lavoro degli schiavi cristiani catturati dai vichinghi sulle coste irlandesi.

3) Arnaldur Indriðason “Sfida cruciale” (Guanda)
ReykjavikIndriðason, ex critico cinematografico del quotidiano Morgunblaðið, è uno storico travestito da giallista. I suoi noir tecnicamente perfetti raccontano gli ultimi settant’anni di storia islandese meglio di qualunque saggio. Sfida cruciale mostra l’importanza dell’Islanda durante la Guerra Fredda e le contraddizioni della presenza americana sull’isola.

4) Guðrún Eva Mínervudóttir “Il creatore” (Scritturapura)
Akranes
Guðrún Eva Mínervudóttir, laureata in Filosofia, si occupa di tradurre in islandese molti autori importanti, come Amélie Nothomb. I suoi romanzi dove la realtà è tesa fino a sfiorare la soglia dei limiti fisici e psicologici, senza però mai valicarli, sono un ottimo esempio della narrativa contemporanea più sperimentale. Il creatore racconta la storia d’amore impossibile fra un artigiano che realizza bambole in silicone e una madre separata, madre di una bimba anoressica, in piena crisi.

 

Bisogna piantare semi di Paradiso Terrestre sulla Terra.

Due anni fa, poco prima di Natale, una signora non più giovanissima, ci chiede di poterla aiutare a trovare un libro del quale aveva solo l’immagine di una pagina.
“Mio nipote ha avuto questa immagine come titolo del tema che la sua professoressa gli ha dato da fare. Io l’ho vista e mi sono detta voglio sapere tutto di questo libro.”
Abbiamo subito individuato il libro da cui era tratta la tavola: “L’approdo” di Shaun Tan, Tunué Ed.
Quasi con commozione, l’abbiamo dato alla signora, che l’ha guardato con cura e che dopo pochi minuti ha deciso di ordinarne quindici copie. Per Natale avrebbe regalato a tutti quel libro.

Questa è solo una delle tante storie che nascono sotto i nostri occhi. Le nostre librerie sostengono i libri e gli autori, ma sono soprattutto luoghi di storie, questa ricchezza non è riproducibile se non in pochissimi altri analoghi luoghi di relazione.
In questi giorni in cui tutti si rammaricano per le centinaia di librerie chiuse, in cui si parla di sconti e di amazon, in cui tutti ci danno molti consigli su come gestire le nostre librerie, a volte davvero ottimi a volte un po’ meno.
Noi a tutto questo abbiamo pensato di reagire raccontando le nostre storie.
Faremo dei post sulle meraviglie che nascono qui grazie a chi entra in libreria: questo è, noi crediamo, ciò che occorre tutelare maggiormente e anche narrare.
Queste storie nascono nella relazione, nella vicinanza fisica, nell’imponderabile stupore che ci regala la realtà, nelle domande che una buona letteratura evoca e fa germinare.
Dice lo scrittore Giuliano Scabia che bisogna piantare semi di Paradiso Terrestre sulla Terra.
Questo fanno le librerie.

Se volete condividere questo nostro appello, ci farebbe piacere. Se ci fossero librerie che volessero cominciare a narrare le loro storie sarebbe meraviglioso.
Questo l’hastag:#storiedilibreria

L'immagine può contenere: 2 persone

CORSO DI DISEGNO BASE – METODO E TECNICA – con Sara Dalla Pozza

📌ISCRIZIONI APERTE!

Allo Spazio Libri La Cornice
CORSO DI DISEGNO BASE – METODO E TECNICA –
con Sara Dalla Pozza

10 incontri
da martedì 4 febbraio a martedì 14 aprile 2020
dalle 20 alle 22.30
a Spazio Libri La Cornice

PER CHI
Il corso è rivolto a chiunque abbia voglia di imparare a disegnare, con un (bel) po’ di
pratica e molta, moltissima osservazione. Imparare a disegnare è una questione di
allenamento!

PROGRAMMA
Il corso si concentrerà sopratutto sul disegno a matita su carta.
Un tempo sarà riservato alla condivisione dei disegni di tutti, in questo modo si ha la possibilità di confrontarsi sul lavoro svolto ed impareremo modi diversi di percepire il mondo.
Osserveremo le luci, la composizione, i soggetti cercando di perfezionare la tecnica del disegno e del chiaroscuro durante tutto il percorso di studio.
– Osservare attentamente ciò che si guarda: è il primo passo per cominciare a disegnare.
– Stilizzare e geometrizzare le forme e le linee di costruzione per risolvere il soggetto in modo efficace e velocemente.
– Restituzione prospettica dello spazio
– Comporre in modo equilibrato affinché la composizione risulti bilanciata nel suo peso visivo.

OBIETTIVI
L’obiettivo del corso è disegnare, disegnare, disegnare!
Con la pratica si acquisisce quell’esperienza utile a percepire il mondo esterno lasciando da parte i costrutti del nostro pensiero. Disegnare significa tradurre in immagini cose reali,
quelle che i nostri occhi riconoscono ed il nostro cervello solitamente rielabora.
Per questo bisogna prima di tutto imparare ad osservare e stilizzare.
Durante il corso ognuno sarà guidato nella ricerca di uno stile personale in modo da sviluppare una capacità d’autonomia sempre maggiore.

MATERIALI A CARICO DEI PARTECIPANTI
Una matita HB, 2B, 3B, 6B, una gomma, una gomma pane.
Consigliato un quaderno personale per gli schizzi A3.

MATERIALI FORNITI
Fogli e tavolette rigide.

*MiniBiografia
Sara Dalla Pozza
Si diploma in scenografia a Brera ed in arteterapia alla Scuola di Lecco.
Ha sviluppato il suo percorso artistico e professionale a Parigi sperimentando tecniche di pittura, illustrazione, stampa e ceramica.
🌈Ha l’arcobaleno nelle mani e la testa sempre tra le nuvole.☁️

Informazioni e iscrizioni:
associazionespaziolibri@gmail.com
tel. 031 700571

image1.JPG

Non avere macigni sul cuore mostra personale di Valerio Gaeti

INAUGURAZIONE DOMENICA 8 DICEMBRE ore 18
Mostra personale di Valerio Gaeti
NON AVERE MACIGNI SUL CUORE
Dal 8 dicembre 2019 al 11 gennaio 2020
In collaborazione della Associazione Amici dei Musei Cantù

LOCANDINAvalerio-gaeti-web.jpg

TIMBRI con Francesca Galimberti

Mercoledì 13 novembre – ore 20,30
Corso tenuto da
Francesca Galimberti
TIMBRI

La tecnica di stampa con i timbri permette di realizzare lavori interessanti e molto vari.
Si realizzeranno timbri in gomma con semplici motivi geometrici o naturalistici.
Con i timbri si potranno decorare carte o tessuti da utilizzare poi in vari modi.

Il materiale necessario verrà fornito ad ogni partecipante

Costo: 15€ materiale compreso + 15€ se non ancora soci
Info e prenotazioni:
031 700571
associazionespaziolibri@gmail.com

TIMBRI-2019.jpg

Il sasso nello stagno con Giulia Orecchia e Sara Dalla Pozza

SABATO 26 OTTOBRE 2019 DALLE 10 ALLE 16,30

IL SASSO NELLO STAGNO
con Giulia Orecchia e Sara Dalla Pozza.
Corso di incisione e illustrazione con creazione di un mazzo di carte di narrazione.
Esercizi di condivisione e di grammatica della fantasia.
ILLUSTRAZIONE INCISIONE E STAMPA.
PER TUTTI (dai 10 anni in su)

Per prenotazioni:
associazionespaziolibri@gmail.com
Costo: € 55,00
più tessera associativa € 15,00 anno 2019/20

sara dalla pozza giulia orecchia.jpg

Spazio Libri La Cornice
viale Ospedale 8
Cantù (Co)
tel. 031 700571
associazionespaziolibri@gmail.com
spaziolibrilacornice@gmail.com

Sabato 12 ottobre 2019 Una giornata speciale!

Una giornata intensa, sabato 12 ottobre:
un laboratorio, una presentazione di un libro con autori, una mostra a due!

kitchenlitho2019 (1).jpg

IN THE KITCHEN
Laboratorio di stampa casalinga con Sara Dalla Pozza.
Sabato dalle 9,30 alle 12,30 – Prenotazione.
In cucina con alluminio, Coca-Cola, qualche inchiostro ed il supporto di una sorprendente tecnica artigianale che si chiama KITCHEN LITHO, si può davvero creare facilmente e realizzare una piccola serie di stampe artistiche.
Non serve saper disegnare o aver già provato a stampare: è un laboratorio per tutti, divertente ed affascinante.

Inventata da Émilie Aizier nel 2011, in Francia, la litografia “fatta in casa” si trasforma in un laboratorio di sperimentazione, fra fogli di carta stagnola, matterelli ed inchiostri.
Bastano pochi ingredienti e lavoreremo insieme alla realizzazione di una piccola serie di stampe artistiche!

Laboratorio per tutti (corso base)
©KITCHEN LITHO / ART – ÉMILION’S METHOD

Corso di Kitchen Litho.
Non serve saper disegnare o stampare!
Per tutti (dai 12 anni in su)
55 € costo del corso
più 15 € quota di tesseramento 2019/20
Ass. Spazio Libri La Cornice

___________________________

Spazio Libri La Cornice & Mescolanze Impresa Sociale Osteria del Ponte
vi invitano
Sabato 12 ottobre alle ore 18
Presentazione del libro
COLORATO DI GIALLO, BORDATO DI ROSSO
con gli autori Giuseppe Delle Vergini e Alessandro Orofino.
Dialoga con gli autori: Giacomo Bagnasco.
Augh Edizioni

MESCOLANZE locandina OK
Segue aperitivo offerto dagli organizzatori
Ingresso libero

La sera possibilità di cena romanesca presso OSTERIA DEL PONTE.
Gradita prenotazione tel. 031 2256068

___________________________________

C’ERA UNA TIGRE A ROMA
Disegni in mostra
di Marco Rufus Petrella e Bic Indolor
SABATO 12 OTTOBRE 2019 ORE 19

7

Fino al 4 novembre 2019
Spazio Libri La Cornice
Viale Ospedale 8
Cantù (Co)
Per info: spaziolibrilacornice@gmail.com
spaziolibrilacornicewordpress.com
www.marcopetrella.it
bicindolor.com

 

Presentazione, letture, mostra del libro Acerbo sarai tu

Venerdì 10 maggio dalle ore 19
Presentazione del libro (con buffet) e mostra delle tavole originali
ACERBO SARAI TU
con gli autori Silvia Vecchini / Francesco Chiacchio.
Saranno presenti gli editori Paolo Canton e Giovanna Zoboli Topipittori
Letture / mostra delle tavole originali / firmacopie / aperitivo.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Acerbo sarai tu è la terza raccolta poetica di Silvia Vecchini, splendidamente illustrata da Francesco Chiacchio. Al centro gli anni difficili della crescita, lo stupore, il dolore, la noia, le contraddizioni in tutta la loro normalità, la bellezza delle scoperte, la maturità di guardare noi stessi e gli altri da punti di vista diversi. Temi ricorrenti nelle poesie di Silvia Vecchini, che coglie nitidamente l’universo interiore di chi abita i suoi versi e di chi li legge. Un piccolo capolavoro arricchito dalle sublimi tavole di Francesco Chiacchio, nuova voce nel nostro catalogo, che con l’immediatezza del gesto riesce a dare al libro dimensioni di lettura sempre diverse.

cocco drillo.jpg