Fossick Project con Marta Del Grandi e Cecilia Valagussa

Associazione Spazio Libri La Cornice vi invita
Fossick Project con Marta Del Grandi e Cecilia Valagussa
Giovedì 30 maggio ore 21 allo Spazio Libri La Cornice

Fossick project è un duo composto da Marta del Grandi e Cecilia Valagussa, ideatrici ed esecutrici di spettacoli che uniscono musica e animazione analogica. Un viaggio al centro della Terra, ispirato alle sorprendenti caratteristiche della natura e delle specie animali, Fossick Project vuole innescare una rifessione su temi ambientali di urgente importanza ed accrescere la consapevolezza del pubblico. La peculiarità del progetto è data dall’uso trasversale e combinato di tecnologia e manualità, due componenti che mettono in luce un’altro importantissimo aspetto del progetto: il connubio tra passato e futuro per la creazione di un nuovo tipo di intrattenimento artistico dal vivo.

INGRESSO LIBERO CON OFFERTA (facoltativo)
Dai 3 ai 99 anni

L'immagine può contenere: 2 persone

https://www.ceciliavalagussa.com/
https://youtu.be/WUZMsTAsK7I
https://www.youtube.com/watch?v=bwnQDWOn-Qw

COME NASCE IL PROGETTO
L’illustratrice Cecilia Valagussa e la cantautrice Marta del Grandi si sono conosciute in Belgio nel 2013, dove hanno frequentato i rispettivi corsi master presso l’accademia di Gent e Bruxelles. La loro collaborazione è iniziata nel 2016, mossa dall’ispirazione reciproca e dal comune talento per il racconto. E’ proprio da questo desiderio narrativo che si è delineato il set, composto da un tavolo quadrato (al quale siedono l’una di fronte all’altra), una parete/schermo sulla quale viene proiettata l’immagine dalla lavagna luminosa, un computer, vari strumenti musicali analogici, microfono e casse. Cecilia crea un’animazione che viene proiettata dal vivo utilizzando la lavagna luminosa, ponendo su di essa differenti materiali quali farina, acqua, foglie, oggetti d’uso quotidiano e facendo muovere i personaggi-marionette sulle scenografe. Il tutto è costruito a mano utilizzando gelatine colorate trasparenti e mischiando diverse tecniche artistiche quali il collage, il disegno, la pittura, la stampa e l’incisione. Marta invece, con la sua voce caratterizzata da una grande versatilità e dalle molteplici sfumature, crea delle ammalianti atmosfere sonore, componendo su Ableton Live campioni audio presi dalla sua libreria digitale o appositamente registrati sul luogo, insieme a un sintetizzatore e a una vasta molteplicità di strumenti acustici e analogici.
Vi aspettiamo.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

COLOREINFERNO di Ariel Macchi e Cecilia Valagussa

Sabato 8 dicembre dalle ore 18 Presentazione del fumetto COLOREINFERNO con Cecilia Valagussa e Ariel Macchi, ci sarà Giampaolo Mascheroni in veste di presentatore!

Mostra delle tavole originali.

Firmacopie!

IFIX EDIZIONI 2018)
postfazione di Dionigi Mattia Gagliardi
collana B-Comics a cura di Maurizio Ceccato

116.jpg

“Dolce è la guerra se non la conosci”
Erasmo da Rotterdam

Teiere cingolate. Architetture di fango. Cavalli parlanti senza motore. Dipinti a olio e filo spinato. Cantine di perduto senno.
Maiali con le maschere antigas. Trincee alate. Sonni di poeti col fucile spianato. Plotoni di esecuzione zoologica. Canti verminosi in divisa grigioverde. Corpi sensuali su nitrato d’argento. Una Babele capovolta. Nove giorni dell’Inferno a colori.

Nove storie dove Cecilia Valagussa e Ariel Macchi hanno fantasticato con la rappresentazione della guerra e le vicende di nove artisti che, per cause e ragioni diverse, hanno affrontato la Prima Guerra Mondiale, perdendo la vita. Spogliata del proprio segno Valagussa indaga, in una ricerca sfrenata, al servizio di ognuno degli artisti rappresentati, come se esse stessi ne ricamassero le sfortune e allegoriche vicende.

COLOREINFERNO di Ariel Macchi e Cecilia Valagussa 

Sabato 8 dicembre dalle ore 18 con Cecilia Valagussa e Ariel Macchi ci sarà Giampaolo Mascheroni in veste di presentatore.

COLOREINFERNO Artisti spezzati dalla Grande Guerra. 1914 – 1918. di Ariel Macchi, disegni di Cecilia Valagussa

IFIX EDIZIONI 2018)
postfazione di Dionigi Mattia Gagliardi
collana B-Comics a cura di Maurizio Ceccato

locandina.falzone

“Dolce è la guerra se non la conosci”
Erasmo da Rotterdam

Teiere cingolate. Architetture di fango. Cavalli parlanti senza motore. Dipinti a olio e filo spinato. Cantine di perduto senno.
Maiali con le maschere antigas. Trincee alate. Sonni di poeti col fucile spianato. Plotoni di esecuzione zoologica. Canti verminosi in divisa grigioverde. Corpi sensuali su nitrato d’argento. Una Babele capovolta. Nove giorni dell’Inferno a colori.

Nove storie dove Cecilia Valagussa e Ariel Macchi hanno fantasticato con la rappresentazione della guerra e le vicende di nove artisti che, per cause e ragioni diverse, hanno affrontato la Prima Guerra Mondiale, perdendo la vita. Spogliata del proprio segno Valagussa indaga, in una ricerca sfrenata, al servizio di ognuno degli artisti rappresentati, come se esse stessi ne ricamassero le sfortune e allegoriche vicende.

COLOREINFERNO presentazione con Cecilia Valagussa e Ariel Macchi – IFIX Edizioni

Cominciate a leccarvi i baffetti 😋😋😋
SABATO 8 DICEMBRE ore 18

COLOREINFERNO
presentazione con Cecilia Valagussa e Ariel Macchi
mostra delle tavole originali
Spazio Libri La Cornice
viale Ospedale 8
Cantù (Co)
tel. 031 700571
spaziolibrilacornice@gmail.com

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Nove storie dove Cecilia Valagussa e Ariel Macchi hanno fantasticato con la figurazione della guerra e con le vicende dei nove artisti che hanno affrontato la Prima Guerra Mondiale con il linguaggio del fumetto, usato come chiavistello per temperare l’argomento della Guerra e della Morte ed entrare nel mondo delle fantasticazioni apparentemente innocue. Cecilia Valagussa indaga, spoglia del proprio segno, in una ricerca sfrenata di tecniche pittoriche, al servizio di ognuno degli artisti rappresentati, come se essi stessi si fossero reincarnati e ne stessero ricamando le sfortunate e allegoriche vicende.
Dai cavalli parlanti in Boccioni, alla Luna di Ariosto in Renato Serra passando per le allucinazioni da Paese delle meraviglie in Saki o le visioni saettanti e aeree in ultracolor di Sant’Elia, gli autori mettono in scena, come in un Doppelgänger, una storia assimilata al vero e una al fantastico dove scorrono segni che corrispondono al nostro immaginario del Novecento e suggestioni che scavano in un passato antico, spremuto in una serie di visioni non estranee al grottesco, come solo la rappresentazione della fine può esserlo.
– Maurizio Ceccato

Cecilia Valagussa & Ariel Macchi – ColoreInferno. Artisti spezzati dalla Grande Guerra 1914-1918
IFIX Edizioni, Roma 2018