ATTRAVERSO Laboratorio per occhi mani e voce con CHIARA FRIGERIO

Ecco il primo laboratorio promosso
durante la nostra settimana fotografica!

ATTRAVERSO
Laboratorio per occhi mani e voce
a cura di Chiara Frigerio
sabato 7 marzo dalle ore 15,30 alle 17,30
per bambini e bambine dai 7 ai 10 anni.

Un viaggio attraverso un paesaggio composto da immagini fotografiche che si popoleranno di creature e personaggi unici e originali come le storie narrate da ogni bambino.
Un laboratorio attraverso cui costruire un vero e proprio LIBRO che racconti una straordinaria avventura!

Per accompagnare il bambino alla scoperta di libri e albi fotografici utilizzandone le tecniche rappresentative per creare un proprio libro illustrato.

Costo: 8€
Per info e iscrizioni: 031 700571
associazionespaziolibri@gmail.com

Nessuna descrizione della foto disponibile.

SERGIO PORRO E IL TEATRO ARTIGIANO di Cantù

📌Spazio Libri La Cornice e Ass. Culturale Teatro Artigiano di Cantù
vi invitano SABATO 22 FEBBRAIO ore 18
alla presentazione del libro
SERGIO PORRO E IL TEATRO ARTIGIANO di Cantù
Ed. La Vita Felice

Spazio Libri La Cornice
Viale Ospedale 8
Cantù (Co)
tel. 031 700571
spaziolibrilacornice@gmail.com

SERGIO-PORRO LOCANDINA OK

Sergio Porro fece rivivere miti classici e le fiabe moderne immergendoli nel mondo agricolo e artigianale che aveva dominato per secoli la Brianza. Attori presi dalla strada recitavano con rispettoso stupore versi e cantilene antichi e mimavano con pudore leggero le grandi scene della vita. Creò così lente azioni collettive di sacra malinconia e improvvise accensioni drammatiche sospese tra la rivolta e la pace.

La postura è l’ombra delle emozioni di Alfio Caronti DC MSc – Castello Editore

SABATO 15 FEBBRAIO 2020 ORE 18
Spazio Libri La cornice
vi invita alla presentazione del libro con l’autore
La postura è l’ombra delle emozioni
di Alfio Caronti DC MSc
Castello Editore sas

In collaborazione con Medicantù
Ingresso libero con rinfresco

Dott. Alfio Caronti
Diploma: ISEF Università cattolica di Milano nel 1971
Laurea: in Chiropratica Doctor of Chiropractic conseguita presso la Palmer University lowa (USA) nel 1984
Laurea: in Scienze Motorie Università Tor Vergata Roma nel 2003
Docente: di Chinesiologia e Analisi del MOvimento a Università Tor Vergata Roma dal 2004
Membro: Commissione Ricerca e Sperimentazione della Federazione Italiana Sport Invernali dal 1994 ai tempi di Alberto Tomba e Deborah Compagnoni
Chiropratico di fiducia di molti atleti a livello internazionale di diverse discipline sportive.

CARONTI locandina

Spazio Libri La Cornice
viale Ospedale 8
Cantù (Co)
tel. 031 700571
spaziolibrilacornice@gmail.com

Corsi di formazione con LINDA CAVADINI

Con Linda Cavadini
Sabato 15 febbraio: un giorno di formazione su come scrivere e insegnare a scrivere un testo autobiografico.
Replichiamo poi il 21 marzo con le strategie di lettura (e comprensione)
Sei ore per leggere, scrivere, confrontarci.

1° incontro
IL TESTO AUTOBIOGRAFICO
come insegnare e cosa insegnare
SABATO 15 FEBBRAIO ore 10 – 13 / 14 – 16

Nessuna descrizione della foto disponibile.

2° incontro
LEGGERE, COMPRENDERE E CONDIVIDERE
Strategie di letture in classe, a partire da un genere narrativo.

SABATO 21 MARZO ore 10 – 13 / 14 – 16

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Per informazioni e prenotazioni:
associazionespaziolibri@gmail.com
tel. 031 700571

Costo di ogni incontro: 30€
più 15€ se non ancora soci della Ass. Spazio Libri La Cornice 20019/20
Dove:
SPAZIO LIBRI LA CORNICE
Viale Ospedale 8
Cantù (Co)
tel. 031 700571
spaziolibrilacornice@gmail.com

Internazionale Kids da oggi allo Spazio Libri La Cornice!

Internazionale Kids da oggi allo Spazio Libri La Cornice!

Ogni mese potete passare da noi a prendere la vostra copia per i vostri figli (o per voi!)

Internazionale Kids è fatto con i migliori giornali per bambine e bambini pubblicati in tutto il mondo.
76 pagine, 3 euro

#internazionalekids #rivista #bambini #bambine #giornalismo #fotografia #spaziolibrilacornice

Teresa Radice & Stefano Turconi “Le ragazze del Pillar” a Cantù

Venerdì 7 febbraio 2020 ore 20,30
Spazio Libri La Cornice
vi invita all’incontro con gli autori
TERESA RADICE & STEFANO TURCONI
LE RAGAZZE DEL PILLAR
BAO Publishing
Firmacopie
Entrata libera
Fino a esaurimento posti

Teresa Radice e Stefano Turconi tornano alle atmosfere del romanzo grafico che li ha resi famosi nel mondo “Il porto proibito”, con una serie di storie dedicate alle prostitute del Pillar to Post, il bordello al centro della storia del Porto.

cover ragazze stampa
Spazio Libri La Cornice
Viale Ospedale 8
Cantù (Co)
tel. 031700571
spaziolibrilacornice@gmail.com

SILVIA COSIMINI traduttrice letteraria islandese / italiano a Cantù

📌 Spazio Libri La Cornice e Francesco Moscatelli giornalista de La Stampa
presentano
SILVIA COSIMINI traduttrice letteraria islandese / italiano
Venerdì 31 gennaio ore 18
Ingresso libero e aperitivo 
Brevissimo giro d’Islanda e dei suoi scrittori
con Silvia Cosimini
Vi aspettiamo

gran_tour_islanda cosimini silvia

*Autobiografia di Silvia Cosimini
“Mi chiamo Silvia Cosimini e sono nata a Montecatini Terme il 9 giugno 1966. Da quella data in poi ho attraversato un periodo freak, uno punk, uno dark e uno naif; poi sono entrata nella fase medievista e sono partita per il trip celtico, che a sua volta ha innescato quello nordico, durante il quale ho capito che da grande volevo fare la Fernanda Pivano islandese”.

silvia cosimini

1) Jon Kalman Stefansson “Paradiso e inferno”
(Iperborea) Bolungarvik
Stefánsson è l’erede della grande letteratura islandese del Novecento premiata a livello internazionale con il Nobel a Laxness nel 1955. Paradiso e inferno è un romanzo di formazione che è sia una grande epopea sulla pesca del merluzzo (tuttora voce centrale dell’economia islandese) sia grande atto di fede nel potere dei libri e delle parole. Bolungarvik è un minuscolo paese di pescatori dei fiordi Nord-occidentali, simbolo dell’isolamento e del rapporto simbiotico con la natura che contraddistingue il popolo islandese fin dall’insediamento dei primi coloni sull’isola nell’874 D.C.

2) Bergsveinn Birgisson “Il vichingo nero” (Iperborea) Hornstrandir
Birgisson, scrittore studioso di filologia norrena, ricostruisce la storia di un suo antenato che fu tra i colonizzatori d’Islanda. Geirmund “pelle nera”, figlio di un vichingo e di una donna del Bjarmaland (oggi in Russia), rappresenta una rottura del mito fondativo del Paese. L’Islanda fu conquistata per sfruttare le sue risorse naturali (in primis il grasso e la pelle del tricheco) e fu addomesticata grazie al lavoro degli schiavi cristiani catturati dai vichinghi sulle coste irlandesi.

3) Arnaldur Indriðason “Sfida cruciale” (Guanda)
ReykjavikIndriðason, ex critico cinematografico del quotidiano Morgunblaðið, è uno storico travestito da giallista. I suoi noir tecnicamente perfetti raccontano gli ultimi settant’anni di storia islandese meglio di qualunque saggio. Sfida cruciale mostra l’importanza dell’Islanda durante la Guerra Fredda e le contraddizioni della presenza americana sull’isola.

4) Guðrún Eva Mínervudóttir “Il creatore” (Scritturapura)
Akranes
Guðrún Eva Mínervudóttir, laureata in Filosofia, si occupa di tradurre in islandese molti autori importanti, come Amélie Nothomb. I suoi romanzi dove la realtà è tesa fino a sfiorare la soglia dei limiti fisici e psicologici, senza però mai valicarli, sono un ottimo esempio della narrativa contemporanea più sperimentale. Il creatore racconta la storia d’amore impossibile fra un artigiano che realizza bambole in silicone e una madre separata, madre di una bimba anoressica, in piena crisi.

 

Bisogna piantare semi di Paradiso Terrestre sulla Terra.

Due anni fa, poco prima di Natale, una signora non più giovanissima, ci chiede di poterla aiutare a trovare un libro del quale aveva solo l’immagine di una pagina.
“Mio nipote ha avuto questa immagine come titolo del tema che la sua professoressa gli ha dato da fare. Io l’ho vista e mi sono detta voglio sapere tutto di questo libro.”
Abbiamo subito individuato il libro da cui era tratta la tavola: “L’approdo” di Shaun Tan, Tunué Ed.
Quasi con commozione, l’abbiamo dato alla signora, che l’ha guardato con cura e che dopo pochi minuti ha deciso di ordinarne quindici copie. Per Natale avrebbe regalato a tutti quel libro.

Questa è solo una delle tante storie che nascono sotto i nostri occhi. Le nostre librerie sostengono i libri e gli autori, ma sono soprattutto luoghi di storie, questa ricchezza non è riproducibile se non in pochissimi altri analoghi luoghi di relazione.
In questi giorni in cui tutti si rammaricano per le centinaia di librerie chiuse, in cui si parla di sconti e di amazon, in cui tutti ci danno molti consigli su come gestire le nostre librerie, a volte davvero ottimi a volte un po’ meno.
Noi a tutto questo abbiamo pensato di reagire raccontando le nostre storie.
Faremo dei post sulle meraviglie che nascono qui grazie a chi entra in libreria: questo è, noi crediamo, ciò che occorre tutelare maggiormente e anche narrare.
Queste storie nascono nella relazione, nella vicinanza fisica, nell’imponderabile stupore che ci regala la realtà, nelle domande che una buona letteratura evoca e fa germinare.
Dice lo scrittore Giuliano Scabia che bisogna piantare semi di Paradiso Terrestre sulla Terra.
Questo fanno le librerie.

Se volete condividere questo nostro appello, ci farebbe piacere. Se ci fossero librerie che volessero cominciare a narrare le loro storie sarebbe meraviglioso.
Questo l’hastag:#storiedilibreria

L'immagine può contenere: 2 persone

Laboratorio Ascolta Leggi e Suona “Come andò che Eugenio difatti divenne musicista”

L’Accademia Musicale MiFa di Cantù
in collaborazione con
Spazio Libri La Cornice
presenta
Laboratorio Ascolta Leggi e Suona
LETTURA DEL LIBRO
“Come andò che Eugenio difatti divenne musicista”
di Stefania Lanari & Anna Pini
Fulmino Edizioni
Accompagnamento musicale:
Mirco Bussi, clarinetto
Justina Jarzeb, pianoforte
voce narrante, Valentina Pellizzoni
SABATO 7 DICEMBRE 2019 ORE 16,00
Ingresso libero fino a esaurimento posti
Gradita prenotazione
 
*Spazio Libri La Cornice
via Ospedale 8
Cantù (Co)
per informazioni e prenotazioni:
Tel. 031 700571
spaziolibrilacornice@gmail.com
 
*Accademia Musicale MiFa
tel. 031 2076806
corsi@accademiamusicalemifa.it
nuovoLOCANDINA-MUSICALE-CORNICE-web ookk.jpg

La vita dispari – Paolo Colagrande a Cantù

“Diceva Gualtieri che si può vivere in una specie di agonia inconsapevole, marciando verso l’obitorio in orgogliosa parata, già agghindati per il proprio funerale, oppure stando fermi con la benda sugli occhi in attesa che il plotone spari, anche se il plotone non si decide mai di farlo. Capita però – tenendo per buona solo l’ultima metafora che mi sembra più comoda da maneggiare – che la benda ti cada giù e tu, dopo qualche attimo di assuefazione alla luce, ti accorgi che non c’è nessun plotone.”

Paolo Colagrande sarà da noi
sabato 16 novembre – ore 18
per parlarci de
“La vita dispari”
Einaudi

L'immagine può contenere: strisce