Carla Ghisalberti legge per noi QUEI DANNATI SETTE CAPRETTI di Sebastian Meschenmoser – Orecchio Acerbo Editore.

Carla legge per noi QUEI DANNATI SETTE CAPRETTI di Sebastian Meschenmoser – Orecchio Acerbo Editore.

Allo Spazio Libri La Cornice Viale Ospedale 8 Cantù (Co)

L’abito non fa il ‘lupo’. Scarpe rosse con i tacchi, tubino viola, rossetto in tinta, borsetta e cappellino con corna posticce. La sua ferocia è mascherata a dovere, e la sua cena di capretto è a un passo. Dietro l’uscio della graziosa casetta nel bosco però si cela una sorpresa agghiacciante: tutto è sottosopra e niente è pulito. In quel caos è impossibile scovare i capretti. E così il lupo pensa che una bella rassettata sia doverosa per agevolare la battuta di caccia, ma non sarà così facile… L’esilarante storia di un lupo “domestico” attraverso la travolgente comicità di Sebastian Meschenmoser.

 

Carla Ghisalberti presenta la nuova collana Pulci nell’orecchio

SABATO 20 MAGGIO INIZIAMO ALLE ORE 16,30

18519987_10209440979207314_7477017122333994870_n

Sabato Carla Ghisalberti sarà di nuovo con noi!
Ci parlerà della nuova collana Pulci nell’orecchio di Orecchio Acerbo.
Ma noi la conosciamo, e partirà da lì e poi chissà dove ci condurrà.
Imperdibile è la parola giusta.
(La mattina diversi studenti della scuola media Anzani avranno la fortuna di incontrarla e sentirla leggere…)

Pulci nell’orecchio
Storie che saltano di testa in testa lasciando il prurito contagioso della lettura. Piccoli capolavori ritrovati, grandi autori classici che ci consegnano schegge d’infanzie indimenticabili. Bambini che si misurano con un mondo severo, estraneo e, spesso, assurdo e incomprensibile: quello degli adulti. 
Illustrazioni di Fabian Negrin
Orecchio Acerbo Editore
incontro gratuito dagli 8 anni in su.

Lo zio del barbiere e la tigre che gli mangiò la testa
di William Saroyan
Rex di D. H. Lawrence
Canituccia di Matilde Serao

Carla Ghisalberti, dopo essersi occupata per vent’anni di arte medievale, decide di ‘voltare pagina’ o, più correttamente, di ‘voltare le pagine’. Intraprende un’attività -quasi pionieristica per l’epoca- di promozione della lettura nelle scuole, nelle biblioteche e nei centri culturali. Diffondere la letteratura di qualità, avvicinare ed abituare bambini e ragazzi alla pratica del leggere sono suoi obiettivi primari. Consapevole del forte valore pedagogico che queste azioni comportano, nel 2003 fonda l’associazione culturale Mi leggi ti leggo. Dal 2011 cura un blog di letteratura per bambini e ragazzi dal nome Lettura candita.Complice questa attività, viene chiamata a far parte della redazione di Orecchio acerbo a partire dal 2012