L’Art Ensemble of Chicago allo Spazio Libri La Cornice

Ricordatevelo! 
Il 17 maggio ore 20.30 a Cantù, allo Spazio Libri La Cornice.
Musiche, parole, letture per ricordare l’Art Ensemble of Chicago, con Claudio Sessa, Dudù Kouate e Fabio Ferretti
Ingesso libero.

grande musica nera.jpg

disegno di Giuditta Chiaraluce.jpg

disegno di Giuditta Chiaraluce

Annunci

Incontro con Lorenzo Cremonesi

1CREMONESI.jpg

Venerdì 27 aprile dalle ore 20,30 incontreremo Lorenzo Cremonesi, inviato del Corriere della sera e autore del libro “Da Caporetto a Baghdad.”

Cremonesi, ha vissuto per lunghi anni a Rho dove ha frequentato il locale Liceo scientifico “Majorana”, laureato in Filosofia alla Statale di Milano, da decenni segue le vicende mediorientali. Dal 1984 al 2000, ha scritto da Gerusalemme per il “Corriere della Sera”, prima come collaboratore e in seguito come corrispondente. Da inviato poi, ha seguito altre aree di crisi mediorientali, tra cui lo scenario afghano e iracheno (è stato in Iraq per quasi tre anni).
Il nuovo libro del giornalista racchiude le cronache, i pensieri, i confronti tra gli eventi bellici avvenuti nel 1914-18 e le situazioni, le problematiche incontrate da un inviato nelle guerre contemporanee. Ci sono le visite ai vecchi campi di battaglia in Francia, Belgio, Germania, sulle Alpi, ma anche i continui rimandi ai conflitti tra Israele e il mondo arabo, assieme agli scenari siriano, iracheno, afghano, libico degli ultimi anni e soprattutto agli episodi salienti delle recenti sfide lanciate dal “Califfato”. Si mette in luce quanto rilevanti siano tutt’ora in Medio Oriente i confini disegnati dalle potenze coloniali dopo la Prima guerra mondiale e l’importanza odierna dei gruppi, ideologie e movimenti che vorrebbero abbatterli per sempre.
Un’interessante proposta di riflessione sulla guerra, le sue dinamiche, le sue conseguenze, per un pubblico europeo che in generale la vorrebbe rifuggire, ma ne è inevitabilmente circondato, se non coinvolto direttamente.

L’incontro sarà condotto da Valentina Pellizzoni eMaria Grazia Filpa.

Presentazione del libro Da Caporetto a Baghdad con Lorenzo Cremonesi

Venerdì 27 aprile ore 20,30
Presentazione del libro Da Caporetto a Baghdad
La grande guerra raccontata da un inviato nei conflitti di oggi.
Con l’autore e giornalista Lorenzo Cremonesi
Rizzoli
Ingresso libero
Che cosa lega Caporetto a Baghdad? Apparentemente poco o nulla, in realtà molto. Questo libro racchiude le cronache, i pensieri, i confronti tra gli eventi bellici avvenuti nel 1914-18 e le situazioni, le problematiche incontrate da un inviato nelle guerre contemporanee. Ci sono le visite ai vecchi campi di battaglia in Francia, Belgio, Germania, sulle Alpi, ma anche i continui rimandi ai conflitti tra Israele e il mondo arabo, assieme agli scenari siriano, iracheno, afghano, libico degli ultimi anni e soprattutto agli episodi salienti delle recenti sfide lanciate dal “Califfato”. Si mette in luce quanto rilevanti siano tutt’ora in Medio Oriente i confini disegnati dalle potenze coloniali dopo la Prima guerra mondiale e l’importanza odierna dei gruppi, ideologie e movimenti che vorrebbero abbatterli per sempre. Una proposta di riflessione sulla guerra, le sue dinamiche, le sue conseguenze, per un pubblico europeo che in generale la vorrebbe rifuggire, ma ne è inevitabilmente circondato, se non coinvolto direttamente.

LORENZO CREMONESI.jpg

add EDITORE allo Spazio Libri La Cornice!

SABATO 21 APRILE a partire dalle ore 16 grande festa con add EDITORE!

Farà gli onori di casa Enea Brigatti della Edizioni add, con Marta Barone scrittrice e traduttrice, i giornalisti e scrittori Francesco Moscatelli e Giacomo Fasola autori del libro “Italian Cricket Club” insieme a Ilario Lombardo. E molto altro ancora, intanto segnatevi l’appuntamento.

LOGO-ADD-GRANDE (1) 5.jpg

Incontri Corsi APRILE / MAGGIO

APRILE-MAGGIO-2018 (1) QUESTA OK.jpg

Incontro – Associazione Amici Dei Musei Cantù

Venerdì 13 aprile alle ore 18.00 siete invitati presso lo Spazio Libri La cornice, all’assemblea dei soci e per la presentazione della nuova cartella “Carte d’arte” 
contenente una linoleografia di Asami Takahashi numerata e firmata dall’autrice.
Vi aspettiamo con i vostri amici.
Grazie
Peppo Peduzzi, presidente dell’Associazione Amici Dei Musei Cantù.

Spazio Libri La Cornice Viale Ospedale 8 Cantù (Co)

INVITO ADMC

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Senza freni!

Sabato 24 marzo
alle ore 16,30
saremo
SENZA FRENI!
Letture e merenda
dai 3 agli 8 anni
ingresso libero!

Festeggiamo la primavera leggendo
i libri più nuovi e gustosi
usciti per la Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna,
ma anche vecchi immancabili capolavori.

Se volete leggerci voi il vostro libro preferito, abbiate coraggio!
Lasciate andare i freniiiiiiii…….

29388723_1879967942035869_2308542026792042496_n

SENZA FRENI!!!

Sabato 24 marzo
alle ore 16,30
saremo
SENZA FRENI!
Letture e merenda
dai 3 agli 8 anni
ingresso libero!

Festeggiamo la primavera leggendo
i libri più nuovi e gustosi
usciti per la Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna,
ma anche vecchi immancabili capolavori.

Se volete leggerci voi il vostro libro preferito, abbiate coraggio!
Lasciate andare i freniiiiiiii…….

29388723_1879967942035869_2308542026792042496_n.jpg

Edgardo Franzosini allo Spazio Libri La Cornice

Venerdì 16 marzo alle ore 20,30 
presenteremo i libri di Edgardo Franzosini: “Rimbaud e la vedova” Ed. Skira e “Il mangiatore di carta” Ed. Sellerio.
Vi aspettiamo con l’autore.
Ingresso libero

P1150605.JPG

SPAZIO LIBRI LA CORNICE / MUNARI MELOTTI

invito munari melotti

SPAZIO LIBRI LA CORNICE
MUNARI MELOTTI

L’arte è uno stato d’animo angelico
Invito all’inaugurazione della 
mostra mercato degli studenti e degli artisti
che hanno aderito all’iniziativa.

SABATO 17 MARZO ALLE ORE 16,30
Ogni opera viene venduta al prezzo di 5€

Il totale incassato nella vendita viene 
distribuito alle scuole aderenti come 
buono spesa libri da effettuare presso la nostra libreria.
La mostra vendita si terranno fino al 31 marzo 2018

Un piccolo corso di disegno

“Questo mercoledì terrò una lezione gratuita in un posto molto particolare: un po’ libreria, un po’ laboratorio di cornici, un po’ galleria d’arte. La loro agenda già trabocca di iniziative culturali per adulti e per bambini, io darò un piccolo contributo spiegando al pubblico come nasce un disegno, cosa accade nel nostro cervello quando ci armiamo di foglio e matita e quanto il disegno sia stato fondamentale nella rivoluzione culturale con cui gli artisti, dal rinascimento in poi, hanno rivendicato un ruolo da intellettuali. Il disegno trasferisce sul piano della realtà un’idea incorporea ed aerea, rappresenta un tentativo di plasmare, arricchire o migliorare la realtà che ci circonda. Disegnando affermiamo la validità delle nostre idee, della nostra personale visione del mondo e del nostro essere.
Se vi piacerà la lezione, se ne uscirete ispirati e motivati, potrete accordarvi con Tommaso e Valentina e iscrivervi al corso di disegno che partirà in aprile.
Non mancate e andate a curiosare cosa fanno questi matti: Spazio Libri La Cornice
Elena Governo

corso DI disegno copia.jpg

laboratorio di POESIE POP-UP con DOME BULFARO

Associazione Spazio Libri La Cornice
vi invita
SABATO 17 MARZO ORE 14,30
al laboratorio POESIE POP-UP con DOME BULFARO
per bambini dagli 8 anni e un genitore (nonno zio zia…)

Un piccolo libro da costruire insieme, bambino e adulto.
Dome Bulfaro ci aiuta appredere le tecniche base pop-up
e comporre piccole poesie utilizzando le figure retoriche più semplici.

Durata: 14,30 – 16,30
Costo: 20euro la coppia + 5 se non ancora soci.
Prenotazioni: 031 700571 associazionespaziolibri@gmail.com

“Più di 10 anni fa ho ideato il laboratorio di Poesia Pop-up con cui ho fatto coi bambini migliaia e migliaia di libri unici … questa volta guiderò insieme bambini e genitori per realizzare in un solo incontro il proprio libro di poesia pop-up. Un libro unico per un ricordo tra genitore/figlio che resterà unico e indelebile per tutta la vita di entrambi”.
Dome Bulfaro

DOME.jpg

PLATONE di Maurizio Migliori

Sabato 10 marzo ore 17,30
allo Spazio Libri La Cornice
PLATONE di Maurizio Migliori
Presentazione del libro con l’autore a dialogo con Dario Zucchello, professore di filosofia al Liceo classico Volta di Como.

uffaaa.jpg

Platone mostra, nei passi del Fedro e della Lettera settima sulla comunicazione scritta, di voler mantenere anche nei dialoghi l’atteggiamento maieutico di Socrate. Per portare il lettore non a imparare, ma a fare filosofia attraverso uno strumento non dialogico come lo scritto, Platone, da una parte, provoca, allude, problematizza, offre «un importante gioco», come egli stesso definisce lo scritto filosofico, dall’altra, propone un atteggiamento multifocale: la realtà è uni-molteplice, un insieme di relazioni che quindi devono essere indagate da diversi punti di vista. Tale approccio è stato interpretato in modi contrapposti, dando luogo a un dibattito infinito e improduttivo. La visione unitaria e innovativa della filosofia platonica proposta in questo saggio costituisce un importante contributo per superare questa impasse.

CORSO DI DISEGNO ARTISTICO SPAZIO LIBRI LA CORNICE con Elena Governo

CORSO DI DISEGNO ARTISTICO SPAZIO LIBRI LA CORNICE

Prima del corso terremo una lezione, gratuita e non vincolante, di presentazione del programma.
Vi aspettiamo mercoledì 14 marzo alle ore 20,30

Informazioni: tel. 031 700571 Email spaziolibrilacornice@gmail.com
Costo € 250,00 + € 5,00 se non ancora soci
12 incontri da due ore e mezza, il mercoledì sera dalle ore 20.00, a partire dal 4 aprile, per un totale di 30 ore di lezione.

corso DI disegno copia.jpg

Un piccolo corso di disegno con una grande ambizione: sfatare quel mito secondo cui saper disegnare è una questione di talento innato, la fortuna di esser nati sotto l’egida delle muse e con un dono che altri non hanno. Molto più banalmente, saper disegnare è una questione di amore, concentrazione ed esercizio. Amore per quello che si sta facendo, senza fretta e con cura; osservazione scrupolosa dei dettagli, con una soglia di attenzione più alta del solito visto che siamo abituati a guardare la realtà in modo distratto e veloce, e infine l’esercizio: la volontà di dedicare del tempo alla pratica del disegno e a noi stessi.

Questo corso è studiato per persone che desiderano avvicinarsi al disegno per la prima volta o che non disegnano da molto tempo e si sentono “arrugginite”, l’idea è di riuscire a fornire delle solide basi universali pur rispettando la dimensione personale di ciascun allievo: lo stesso soggetto realizzato da due persone diverse non sarà mai rappresentato nello stesso modo. Lavoreremo quindi su due fronti: imparare a rappresentare soggetti oggettivamente corretti, realistici, inequivocabili e, d’altro canto, imparare a sviluppare un tratto personale, distintivo, caratteristico che lasci intuire le nostre profondità soggettive.

Prima del corso terremo una lezione, gratuita e non vincolante, di presentazione del programma.
Ci auguriamo di riuscire a trasmettere la nostra convinzione che disegnare sia un mezzo d’espressione estremamente naturale e di ispirarvi ad intraprendere un’avventura grafica.

Il programma:
12 incontri da due ore e mezza, il mercoledì sera dalle ore 20.00, a partire dal 4 aprile, per un totale di 30 ore di lezione.

Lezione 1: è una questione di meccanica – sciogliere il polso e dosare la pressione del braccio.
Lezione 2: forme sinuose e serpentinate versus forme rigide e squadrate
Lezione 3: è una questione di percezione – ricostruire intuitivamente una forma, senza definirla
Lezione 4: timidi accenni di chiaroscuro – l’illusione della tridimensionalità
Lezione 5: il fascino degli oggetti quotidiani: copia da disegno, da fotografia, dal reale.
Lezione 6: un esperimento di copia dal vero
Lezione 7: il disegno al contrario, un approccio non convenzionale al soggetto
Lezione 8: la prospettiva geometrica applicata alle composizioni di solidi
Lezione 9: Il fascino degli oggetti quotidiani – il drappeggio
Lezione 10: Il drappeggio dal vero
Lezione 11: Il gesto – esercizi rubati agli artisti delle avanguardie
Lezione 12: La prospettiva naturale: il paesaggio

L’insegnante:
Il corso è ideato da Elena Governo, che si occupa di didattica dell’arte dal 2005. Ha conseguito gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, dipartimento pittura, specializzandosi poi in grafica originale dell’arte seguendo un corso professionale di incisione presso la Stamperia di Sant’Erlembardo di Milano (oggi chiusa) e un master biennale di tecniche di incisione atossiche a Edimburgo. Ha lavorato in svariati centri d’incisione soprattutto nel Regno Unito, London Print Studio, Edinburgh Printmakers e The Gainsborough House Print Workshop. Ha periziato una decina di opere grafiche di Salvador Dalì per la I.A.R. Art Resources Ltd, oggi esposte all’Espace Dalì di Parigi, e ha curato le schede tecniche per la mostra Dalí Meets Dante, tenutasi a Firenze nel 2015. Nonostante la vocazione squisitamente incisoria, si occupa di insegnare le arti visive tradizionali in una propria scuola, dove tiene corsi di vario livello di disegno, anatomia, pittura a olio, scultura e incisione. Il suo approccio è di tipo accademico.

Conversazioni in lingua spagnola con  Laura Santiago González

Ass. Culturale Spazio Libri La Cornice
SONO APERTE LE ISCRIZIONI
Conversazioni in lingua spagnola con
Laura Santiago González
Insegnante madrelingua
Minimo 4 persone
120 € corso completo più 5 € se non ancora soci

CORSO DI SPAGNOLO akk

Ogni lezione: video corto, lettura di un brano di un libro in lingua spagnola, schede didattiche per ogni argomento e conversazione (attività didattiche).

Programma 10 incontri

1. NOS CONOCEMOS
-­‐ Lettura Rayuela, Julio Cortázar.
-­‐ Video Manolito gafotas.
-­‐ Schede didattiche: descrizioni persone, verbi ser/estar.
-­‐ Conversazione: ogni partecipante si presenta in spagnolo + gioco “Indovina chi”.

2. ¿QUÉ SABES DE ESPAÑA?
-­‐ Lettura Nada, Carmen Laforet
-­‐ Video Barrios de Madrid.
-­‐ Materiale didattico per conoscere la Spagna.
-­‐ Conversazione: si parla della Spagna.

3. ME GUSTA
-­‐ Lettura La mujer de la libreta roja, Antoine Laurain.
-­‐ Video Autoretrato -­‐ Isabel Coixet y Elvira Lindo.
-­‐ Schede didattiche verbo gustar/querer.
-­‐ Conversazione: a mí me gusta…

4. TIPOS DE LECTOR. ¡ME GUSTA LEER!
-­‐ Lettura: El viejo que leía historias de amor, Luis Sepúlveda.
-­‐ Video: Book.
-­‐ Infografia Tipos de lector + mandamientos del lector + materiale.
-­‐ Conversazione: Y tú, ¿qué tipo de lector eres?

5. UN DÍA EN NUESTRA VIDA
-­‐ Lettura Doce cuentos peregrinos, Gabriel García Márquez.
-­‐ Video: Vidas paralelas.
-­‐ Schede didattiche vocabolario rutina diaria e tempo libero.
-­‐ Conversazione: ognuno racconta la sua rutina.

6. LA COMIDA ESPAÑOLA
-­‐ Lettura Como agua para chocolate, Laura Esquivel.
-­‐ Video: Receta de tortilla de patatas, Isasaweis.
-­‐ Materiale didattico sui verbi legati alla cucina e il vocabolario degli alimenti.
-­‐ Conversazione: si parla sul cibo spagnolo.

Proposta per l’ultimo incontro: ogni partecipante sceglie una ricetta spagnola semplice da preparare per l’ultimo incontro. Tutti portiamo qualcosa e facciamo un aperitivo spagnolo in libreria tra chiacchiere e libri.

7. TIPOS DE VIAJEROS
-­‐ Lettura Mundo del fin del mundo, Luis Sepúlveda.
-­‐ Video Promoción turismo Perú.
-­‐ Schede didattiche e vocabolario.
-­‐ Conversazione: si parla di viaggi.

8. BIOGRAFÍAS
-­‐ Lettura El lector de Julio Verne, Almudena Grandes.
-­‐ Video Biografia Frida Kahlo.
-­‐ Materiale didattico: il passato in spagnolo.
-­‐ Conversazione: raccontare la vita di personaggi spagnoli attraverso una serie di cartoline con foto e dati da mettere in ordine cronologico.

9. EL CAMINO DE SANTIAGO
-­‐ Lettura Prólogo de “Bueno, me largo”.
-­‐ Video Minimalistamente en el Camino de Santiago.
-­‐ Materiale didattico: spiagazioni espressioni per dare opinioni su diversi argomenti.
-­‐ Conversazione: opinione personale sulle diverse motivazioni che portano le persone a fare il “Camino de Santiago”.

10. DÍA DE LA MUJER
-­‐ Lettura Mujeres, Eduardo Galeano.
-­‐ Vocabolario.
-­‐ Conversazione su alcuni argomenti attuali sulle donne.

Il campanellino d’argento con Gioia Marchegiani – Topipittori

Il campanellino d’argento di Maria Lai
con le illustrazioni di Gioia Marchegiani
Topipittori

Sabato 3 marzo 2018 ore 16,30 
Presentazione del libro di Maria Lai
con l’illustratrice Gioia Marchegiani.
Mostra delle tavole originali, laboratorio gratuito,
per tutti i bambini di tutte le età.
Ingresso libero

GIOIA-MARCHEGIANI (1).jpg

Incontri Corsi MARZO!

Incontri Corsi MARZO!
Associazione Spazio Libri La Cornice
Segnateveli, condivideteli!!

Con Pia MazzaGioia Marchegiani, Mario Caniglia e il Coordinamento Comasco PacePaolo Nori, Maurizio Migliori, Elena Governo, Edgardo Franzosini, Dome BulfaroValentina Pellizzoni

MARZO-2018 (1).jpg

Basuràda, poesie con Giusi Quarenghi

Sabato 24 febbraio
alle ore 17,30
Giusi Quarenghi
a dialogo con Giovanna Zoboli
presenterà il suo libro di poesia Basuràda.
Tracce ad acquarello di Giovanna Durì.
Book Editore
ingresso libero
per adulti
Vi aspettiamo!

L'immagine può contenere: sMS

“Basura” è l’ora bassa a ridosso del tramonto, l’allargarsi quasi improvviso del giorno in una luce vasta e stillante, come di rugiada. Attenta alla parola dei bambini che imparano a parlare, come a quella dei vecchi che insegnano a tacere, Giusi Quarenghi cattura l’eco della luce che si avverte al fondo del giorno per riconsegnarcela in forma di voce poetica: cosí la “basuràda” avverte della sua presenza e, qui, nuovamente, accade.

AD ALTA VOCE corso con Pia Mazza

Non vedo, non sento e parlo solo se leggo ad alta voce!

AD ALTA VOCE

Corso di lettura ad alta voce per adulti condotto da Pia Mazza – Fatamorgana

Date: giovedì 1 – 8 – 22 – 29 marzo 2018

Ore 20.30 Costo: 60€ + 5€ se non ancora soci

Per iscriversi: associazionespaziolibri@gmail.com 031700571

AD-ALTA-VOCE.jpg

Bruno Maida “L’infanzia nelle guerre del novecento” Einaudi

BRUNO MAIDA ook.jpg

“È triste essere come lui, un bambino nel mondo dei grandi, sempre un bambino, trattato dai grandi come qualcosa di divertente e di noioso; e non poter usare quelle loro cose misteriose ed eccitanti, armi e donne, non poter mai far parte dei loro giochi. Ma Pin un giorno diventerà grande, e potrà essere cattivo con tutti, vendicarsi di quelli che non sono stati buoni con lui: Pin vorrebbe essere grande già adesso, o meglio, non grande, ma ammirato o temuto pur restando com’è, essere bambino e insieme capo dei grandi, per qualche impresa meravigliosa.”
Maida cita Calvino
“Il sentiero dei nidi di ragno”

Bruno Maida sarà con noi sabato 17 febbraio alle ore 17,30
Vi aspettiamo

Per l’occasione la nostra amica Chiara Casati ci dà la possibilità di esporre una piccola ma interessante mostra che ha delle forti attinenze con il libro di Maida: “Un secolo d’infanzia. Percorso nell’iconografia e nel costume dei bambini italiani.”
La collezione raccoglie fotografie originali risalenti in gran parte agli anni situati tra la Prima e la Seconda Guerra Mondiale e ripercorre la storia dei bimbi di allora.
La mostra sarà visitabile dal 17 febbraio fino a sabato 24 febbraio.

 

Carlo Boccadoro allo Spazio Libri la Cornice

Da non perdere!!
Giovedì 15 febbraio ore 20,30
Carlo Boccadoro “12 storie di dischi irripetibili”
L’autore a dialogo con Stefano Lamon 
SEM Edizioni
Ingresso libero
Spazio Libri La Cornice
Viale Ospedale 8
Cantù (Co)

COP Boccadoro def OK.jpg

Scheda-Boccadoro-.jpgCarlo Boccadoro foto 2 (1).jpg

Pesce d’aprile allo Spazio Libri La Cornice

Dal 14 al 28 aprile 2018 a Cantù
presso lo Spazio Libri la Cornice
si terrà la mostra del pesce d’aprile.

pesce d'aprile

Se volete partecipare raccogliamo le adesioni entro il 1 marzo 2018.
La quota di adesione è di € 10,00 che comprende la tessera di iscrizione all’associazione Spazio Libri la Cornice e le cartoline invito.
Per l’allestimento consegnare le opere entro venerdì 30 marzo.

Allo Spazio Libri la Cornice
viale Ospedale 8
22063 Cantù
spaziolibrilacornice@gmail.com – 031700571

Oppure a Francesca Galimberti
via Milano 28
22063 Cantù
tel. 3311012189 o a Cristina Faverio tel. 3333474653.

PROGETTO MUNARI MELOTTI allo Spazio Libri La Cornice

PROGETTO MUNARI MELOTTI

“Noi crediamo che all’arte si arrivi attraverso l’arte, frutto d’intuito personale: perciò tutto il nostro sforzo consiste nell’insegnare il piccolo eroismo di pensare con il proprio cervello.”
Fausto Melotti

Fausto-Melotti-1000x580

Munari-Bruno003

Ispirati dall’originale progetto di Spazio b**k e Topipittori “Pippo non lo sa”, siamo fieri di raccontarvi il nostro nuovo progetto finalizzato all’ampliamento delle biblioteche scolastiche.

Aperto a studenti, artisti, pensionati, lavoratori di tutti i tipi e di tutti i generi, e alle loro equivalenti studentesse, artiste, pensionate e lavoratrici che vogliano cimentarsi in un lavoro artistico ispirato ai due canturini d’elezione: Bruno Munari e Fausto Melotti.

I lavori verranno esposti in forma anonima il giorno 17 marzo presso il nostro laboratorio e verranno venduti a 5€ l’uno. Il ricavato verrà distribuito alle scuole aderenti come buono spesa di libri.

I dettagli nell’allegato, oppure:
031 700571
spaziolibrilacornice@gmail.com

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

LA PAROLA NELLE MANI corso di narrazione con Claudio Milani

potrebbe essere un bellissimo regalo di Natale!!

CORSO-CLAUDIO-MILANI.jpg

Noi ci portiamo avanti.
A grande richiesta ritorna la seconda edizione del
corso di narrazione
di Claudio Milani
LA PAROLA NELLE MANI
portare un racconto, imparare a narrarlo

5 incontri nel 2018, ore 20,30 – 22,30:
lunedì 16 gennaio
Mercoledì 7 febbraio
Lunedì 12 febbraio
Lunedì 26 febbraio
Lunedì 12 marzo

150€ + 5€ se non ancora soci
(potrebbe essere un bellissimo regalo di Natale!!)

REPERTORIO DEI MATTI DI COMO

Milano, Torino, Bologna, Roma, Cagliari, Parma, Andria, Livorno, Lucera, Reggio Emilia, Genova, Padova, Prato, Ferrara, Como.

Un corso di scrittura “senza sentimento”
ideato e condotto da Paolo Nori in dodici città.

Da un’idea di Roberto Alajmo

COSA SI FA?

Si partecipa a quattro incontri di sei ore ciascuno con Paolo Nori, si cercano i matti per scrivere il proprio repertorio, si pubblica il volume collettivo a cura di Paolo Nori con Marcos y Marcos.

COME CI SI ISCRIVE?

Scegli la città in cui vuoi frequentare e segui le indicazioni in fondo alla pagina. La quota di iscrizione dà diritto a una copia per corsista una volta pubblicato il volume.

LE CITTÀ

È IN PARTENZA IL CORSO NELLA CITTÀ DI COMO.

INFORMAZIONI QUI SOTTO!

Como – 10, 11, 24,, 25 marzo, 14 aprile. Organizzatore: Spazio Libri La Cornice.

IL CORSO

«Qualche mese fa ero a Genova a fare un seminario di letteratura, a me a Genova, non so perché, la gente, mi sembrano tutti un po’ squinternati, e ai ragazzi che facevano il seminario, quando ho letto dei pezzi dal Repertorio dei pazzi della città di Palermo, di Roberto Alajmo, ho chiesto ai ragazzi che facevano il seminario Ma perché non fate il Repertorio dei pazzi della città di Genova? E dopo, il giorno dopo son tornato a Bologna, a guardarmi intorno a Bologna ho pensato che anche a Bologna, c’era pieno di squinternati e mi sono chiesto Ma perché non facciamo il Repertorio dei pazzi della città di Bologna? E ho immaginato che si sarebbe potuto fare un corso di scrittura, non so come dire, senza sentimento, perché il repertorio dei pazzi mi sembra vada scritto come l’ha scritto Alajmo, come se non intervenissero i sentimenti, con il tono degli elenchi di Perec (il Mi ricordo, o Alcune delle cose che dovrei pur fare prima di morire, o, addirittura, il Tentativo d’inventario degli alimenti liquidi e solidi che ho ingurgitato durante l’anno millenovecentosettantaquattro). Bisognerebbe, ho pensato, raccogliere una quindicina di persone (massimo venti), per due fine settimana, sei ore al giorno, 24 ore in tutto di un corso dove si ragioni di queste scritture prive di sentimento, se così si può dire (penso alle cronache medievali, in particolare alla Cronaca di Fra Salimbene, a Il diario intimo di Sally Mara di Raymond Queneau, a La coda di Vladimir Sorokin, a I remember di Joe Brainard e alle sue varie riscritture, da quella di Perec, Je me souviens, a quella, italiana, di Matteo B. Bianchi, Mi ricordo), paragonandole anche alle scritture sentimentali (mi vengono in mente i testamenti di Essendo capace di intendere e di volere del notaio De Matteis, Vite sbobinate, di Alfredo Gianolio, La banda dei sospiri, di Gianni Celati, o, anche, le Lettere di condannati a morte della resistenza italiana). E durante questi due fine settimana, e tra i due fine settimana e subito dopo i due fine settimana i partecipanti si documenterebbero, nei bar, nelle biblioteche, sui posti di lavoro, per reperire il materiale da trasformare poi, sul modello del libro di Alajmo, nel repertorio dei pazzi della città in cui sono.
A me piace il fatto che questo corso, pur assicurando la pubblicazione (si fa una specie di libro collettivo) toglie di mezzo la questione della personalità degli esordienti che è una questione, a volte, complicata, e mi sembra anche bello il fatto che si farebbero dei libri che sarebbero dei piccoli libri di storie, minime, laterali, ma, forse, memorabili, delle città in cui viviamo e che i partecipanti per un po’ sarebbero trasformati, mi viene da dire, in cronisti medievali della contemporaneità».
Paolo Nori

MATTI-DI-COMO-nuovo.jpg

REPERTORIO DEI MATTI

DI COMO

DOVE E QUANDO?

Gli incontri sono organizzati dalla associazione culturale Spazio Libri La Cornice di Cantù (viale Ospedale 8), e si svolgeranno  il 10 e 11 marzo e il 24 e 25 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17. L’incontro finale si scolgerà il 21 aprile dalle 10 alle 13.

PREZZI E ISCRIZIONI

Il costo del corso è di 280 euro + 5 se non ancora soci.
Per informazioni e iscrizioni:
associazionespaziolibri@gmail.com

  • DATE E ORARI:10/03/2018
    10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00

    11/03/2018
    10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00

    24/03/2018
    10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00

    25/03/2018
    10:00 – 13:00 / 14:00 – 17:00

    21/04/2018
    10:00 – 13:00

  • LUOGO EVENTO:Spazio Libri La Cornice
  • INDIRIZZO:Viale Ospedale 8, Cantù

I primitivi allo Spazio Libri La Cornice

Sabato 3 febbraio alle ore 16,30
I PRIMITIVI
con Editrice Il Castoro!
Presentazione
del libro del film
e del libro gioco
in occasione dell’uscita del film
diretto dal premio oscar Nick Park!

Letture
Laboratori
Giochi
Merenda 
Gadget

Ingresso libero
0-99 anni

L'immagine può contenere: sMS

Incontri – Corsi, febbraio 2018

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

E così, siamo a febbraio.
Con tanti incontri e diversi amici che tornano.
Viva!

Con Claudio MilaniMatteo GilbertiSimona Cesana con Dome Bulfaro,Laura Santiago GonzálezFrancesca Romana Grasso, Carlo Boccadoro e Stefano LamonBruno Maida, Giusi Quarenghi con Giovanna Zoboli, Mario Caniglia con Coordinamento Comasco Pace.

LA CHIAVE DEL BRIDGE con Massimo Molteni 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

A noi piace molto giocare.
Soprattutto non abbiamo pregiudizi su nessun tipo di gioco.
Eppure alcuni giochi sono vittime di molti pregiudizi.
Mercoledì 31 gennaio alle ore 20,30
LA CHIAVE DEL BRIDGE
con
Massimo Molteni 
e con 4 mazzi e 4 tavoli su cui giocare

I pregiudizi si vincono giocando.
Ingresso libero
Prenotazione gradita:
031 700571

Questa è la prima serata, e altre ne verranno, sui giochi per grandi.

Presentazione del libro di Pietro Testori “Il segreto di un piccolo seme” 

Sabato 27 gennaio ore 18
Presentazione del libro “Il segreto di un piccolo seme” 
di Pietro Testori
illustrazioni dell’artista Valerio Gaeti.
Presenta Stefano Brenna.

Questo libro è un “gioco serio”. Parla di come un piccolo seme, in modo del tutto casuale, si ritrova a essere una splendida orchidea. Lo fa prima con un racconto, illustrato dalle opere di Valerio Gaeti, e poi con una riflessione scientifica che riassume l’attenzione, la dedizione e l’amore che Pietro Testori manifesta ormai da anni per la flora del territorio comasco. Una lettura piacevole per chi vuole intrattenersi con le abilità magiche della natura; una lettura fondamentale per chi, già meravigliato per passione, cerca nella natura nuove occasioni di studio.

pietro testori.jpg

GENITORI CON LO ZAINO allo Spazio Libri La Cornice

Spazio Libri La Cornice in collaborazione con Medicantù
vi invitano
mercoledì 24 gennaio alle ore 20,30
all’incontro
GENITORI CON LO ZAINO
Come gestire le difficoltà che si incontrano durante la vita scolastica.
Che tipo di difficoltà può avere un bambino a scuola?
Quando è necessario intervenire?

Una riflessione accurata sui problemi di apprendimento e le difficoltà scolastiche. Un’occasione per confrontarsi.

Ingresso libero.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Atelier per piccoli artisti esploratori

Un laboratorio per bambini dai 3 ai 7 anni sull’atto creativo.
L’opportunità di lasciarli lavorare con materiale non strutturato e quindi nobile, nobilissimo.
Lo svincolarli dall’idea di dare una finalità ai propri lavori, se non quella dell’appagamento personale, della ricerca e della scoperta con le mani.
Un laboratorio del bravissimo Matteo Gilberti.

L'immagine può contenere: una o più persone

Per info e iscrizioni:
031 700571
associazionespaziolibri@gmail.com

Maurice Sendak Nel paese dei mostri selvaggi – Adelphi

Maurice Sendak
Nel paese dei mostri selvaggi
Traduzione di Lisa Topi
i cavoli a merenda
Adelphi Edizioni 

L'immagine può contenere: persone sedute

Sendak ha ricevuto numerosi premi: la Caldecott Medal per Nel paese dei mostri selvaggi (1964), lo Hans Christian Andersen Award per l’illustrazione (1970), il Laura Ingalls Wilder Award, conferitogli dalla American Library Association per l’insieme dell’opera (1983), e la National Medal of Arts (1996). Nel 2003 ha ottenuto il primo Astrid Lindgren Memorial Award, un premio internazionale di letteratura per ragazzi istituito dal governo svedese.

“Non stancarti di andare” di Teresa Radice e Stefano Turconi – Bao

Presentazione del graphic novel “Non stancarti di andare” di Teresa Radice e Stefano Turconi allo Spazio Libri La Cornice. Appuntamento mercoledì 20 dicembre alle ore 17,30. Saranno presenti gli autori.

Dopo il successo ottenuto con Il porto proibito, Stefano Turconi e Teresa Radice sono pronti a farvi nuovamente emozionare grazie a Non stancarti di andare, racconto pubblicato da Bao Publishing e fortemente sentito dalla coppia, una storia attuale e necessaria.

a3aaa

Iris inizia a mettersi comoda nella casa di Verezzi, in Liguria, mentre il suo amato Ismail torna a Damasco per sistemare le ultime faccende prima di trasferirsi definitivamente con lei. Separati da un destino violento e imprevisto, Iris si scopre incinta mentre Ismail lotta per tornare in Italia, bloccato dalla grave situazione in Siria, dove alla lotta tra milizie governative e forze ribelli si affianca l’avanzata dei gruppi fondamentalisti.

Costellato di personaggi memorabili, Non stancarti di andare è un’intensa storia sul senso dell’esistenza e della distanza, che attraversa più generazioni; un racconto per distruggere le barriere e imparare ad amare senza riserve.

https://player.fm/series/rai-podcast-radio3-19383/fahrenheit-libro-del-giorno-del-11012018-teresa-radice-e-stefano-turconi-non-stancarti-di-andare-bao

INTRECCI  Corso con Francesca Galimberti

INTRECCI
Corso con Francesca Galimberti

La tessitura è un’attività tra le più antiche dell’uomo.
Nata per soddisfare un bisogno primario, quello di coprirsi, si è poi sviluppata nel corso dei secoli e in ogni parte del mondo ha trovato forme espressive diverse, tutte accumunate dalla tecnica base: l’intreccio dei fili.
Questo intrecciare i fili ha anche un forte valore simbolico. Si intrecciano i fili come si intrecciano relazioni.
Il lavoro manuale si è spesso caratterizzato dalla socializzazione. Nei cortili delle cascine di campagna le donne, terminati i lavori di casa, si riunivano a cucire, ricamare, rammendare. Erano momenti di condivisione dei pensieri e delle speranze.
Le due serate di intrecci saranno momenti di lavoro collettivo con l’utilizzo di materiali naturali.
Si realizzeranno pannelli che con il cambiare delle stagioni si potranno modificare e trasformare, aggiungendo o togliendo a piacere.

Associazione Culturale Spazio Libri La Cornice
info e iscrizioni: spaziolibrilacornice@gmail.com – tel. 031700571
Giovedì 18 e 25 gennaio 2018 ore 20,30
Costo 10 € per un incontro – 15 € per due + 5 € se non associati

fra ok.jpg

La parola nelle mani, con Claudio Milani

A febbraio inizia il nuovo corso di narrazione di Claudio Milani.

Bastano poche cose: delle lucine sul pavimento a delineare lo spazio, una sedia o anche no, un po’ di coraggio o anche no, un racconto del cuore, un maestro generoso.
Abbiamo tutto.
Non perdetevelo.

L'immagine può contenere: 1 persona, sMS

Corso di narrazione
di Claudio Milani
LA PAROLA NELLE MANI
portare un racconto, imparare a narrarlo

5 incontri ore 20,30 – 22,30:
Mercoledì 7 febbraio
Lunedì 12 febbraio
Lunedì 26 febbraio
Lunedì 12 marzo
Giovedì 15 marzo

150€ + 5€ se non ancora soci

Per info: 031700571

La relazione resta il nodo. Buon 2018!

E’ vero che i bilanci si fanno a fine anno, e invece noi tiriamo le somme all’inizio, per avere il carburante giusto per partire al meglio.
E’ stato un buon Natale, anzi ottimo. Abbiamo fatto un salto grande e siamo caduti in piedi. E di questo siamo grati a voi tutti che ci avete seguito e sostenuto con davvero grande affetto.
Abbiamo venduto a Natale per lo più i libri di quegli editori chiamati per bambini e ragazzi.
TopipittoriBabalibriEditrice Il Castoro sopra tutti.
Nell’editoria adulta svetta Iperborea Casa Editrice, poi Giulio Einaudi EditoreRizzoli Lizard.
Topipittori rimane l’editore che vendiamo di più in assoluto, che sia a Natale o durante l’anno e questo ci riempie di orgoglio.
Per quanto ogni titolo presente in laboratorio sia scelto, voluto e quindi amato da noi, l’idea di riuscire a vendere così bene dei libri che spesso spiazzano il pubblico adulto e mettono alla prova il concetto stereotipato di infanzia, ci dice che siamo sulla strada giusta.
Soprattutto ci dice che ci sono quei lettori, altroché.
Infine, noi vendiamo gli editori coi quali da anni collaboriamo.
La relazione resta il nodo.
E da lì ripartiamo.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, persona seduta

IL POSTO ANNIE ERNAUX – recensione di Sara Merighi

IL POSTO ANNIE ERNAUX – L’ORMA EDITORE
aaaaaa.jpg
Un paio di anni fa’, colui che era stato per 25 anni il compagno di mia madre è morto per una malattia censurata e dal nome impronunciabile, encefalopatia prionica.
Nei giorni successivi sentii l’esigenza di scrivere. Tra noi c’era sempre stata una distanza dovuta ad una sorta di pudore, un pudore milanese, come era lui, costituito da riserbo, educazione, distanza. Tante volte, negli ultimi mesi avrei voluto dirgli, quando la sera passava da casa mia a darmi qualche documento che dovevo recapitare a mia madre, (nel frattempo si erano separati) : “Fermati a cena, raccontami di te, non ti conosco per niente, hai bisogno di qualcosa?”
Non l’ho mai fatto e scrivendo mi sembrava di riparare ad un torto.
“Azzardo una spiegazione: scrivere è l’ultima risorsa quando abbiamo tradito”.
L’epigrafe di Jean Genet che Annie Ernaux ha scelto per il suo libro, IL POSTO (edito da L’Orma Editore), è andata dritta a toccare quel ricordo. Per questo motivo l’ho comprato.
Era da mesi che lo vedevo esposto, sui tavoli delle librerie che frequento ma, come sempre mi capita quando ho l’impressione che uno scrittore o un libro siano di moda, evitavo di comprarlo e addirittura di aprirlo.
Quando alfine, un giorno, lessi l’epigrafe, mi sembrò un’ammissione senza possibilità di conforto, tanto più dolorosa perchè il tradimento, che Annie Ernaux affronta nel libro, non è nei confronti di un amante ma di suo padre.
“Scrivo lentamente (…). Naturalmente, nessuna gioia di scrivere, in questa impresa (di raccontare la vita del padre) in cui mi attengo più che posso a parole e frasi sentite davvero, talvolta sottolineandole con dei corsivi (..) Semplicemente perché queste parole e frasi dicono i limiti e il colore del mondo in cui visse mio padre, in cui anch’io ho vissuto”.
Da quel mondo fatto di lavori umili, di paura di essere fuori posto, di mancanza di cultura, di paura del giudizio dei vicini, di modi bruschi e un po’ gretti, Annie Ernaux studiando, crescendo, si emancipa. Ma via via che cresce e sale nella scala sociale e culturale, incomincia a vergognarsi di chi ne fa ancora parte, la sua famiglia, suo padre.
L’autrice attinge dai ricordi e dai racconti familiari per descrivere la vita del padre e di come a poco a poco a partire dall’adolescenza, tra di loro si sia creata una distanza, ma non una distanza sana, di quelle che permette normalmente ai figli di crescere, ma una distanza “ di classe”, un disprezzo.
La scrittura per piccoli paragrafi, i quali sembrano fatti per assecondare i ricordi che affiorano e per frasi dirette, dalla costruzione semplice, che raccontano momenti di vita reale, danno un’impressione di cronaca. Ma anche la cronaca contiene un giudizio. Annie Ernaux non cerca né la comprensione, né la giustificazione da parte di chi legge e sebbene la scrittura oggettivizzi, renda universale il suo tradimento, è come se ciascun singolo lettore, che solo un po’ si riconosca in quei sentimenti, ne espii, leggendo, la colpa.
Sara Merighi

ARPE PANETTONE VINO (e succhi di frutta!)

Sabato 23 dicembre 2017
alle ore 17.00
vi invitiamo tutti!
Amici, parenti, clienti,
bibliotecari, editori, panettieri,
ginecologi, commercialisti, illustratori,
autori, segretari, avvocati.
insegnanti, studenti, nullafacenti!
Tutti tutti tutti…

Arpe
Panettoni
Vino (e succhi di frutta!)

Ingresso libero
per tutte le età

arpa natale

REPERTORIO DEI MATTI DELLA CITTA’ DI COMO – ideato e condotto da Paolo Nori

REPERTORIO DEI MATTI DELLA CITTA’ DI COMO
Corso di scrittura “senza sentimento”
ideato e condotto da Paolo Nori

COSA SI FA?
Si partecipa a quattro incontri di sei ore ciascuno con Paolo Nori, si cercano i matti per scrivere il proprio repertorio, si pubblica il volume collettivo a cura di Paolo Nori con marcos y marcos

COME CI SI ISCRIVE?
Via mail: associazionespaziolibri@gmail.com
oppure via telefono: 031 700571
La quota di iscrizione dà diritto a una copia per corsista una volta pubblicato il volume.

MATTI-DI-COMO-nuovo.jpg